La scuola Altair

J. G. Reina, Spagna

Favori ricevuti per la sua intercessione

Ho studiato nella scuola “Altair”, che è nata sotto la spinta diretta di San Josemaría che, con un’intenzione ben precisa, scelse per la scuola una zona abbastanza povera della città di Siviglia. Ancora oggi è una zona industriale. San Josemaría stesso propose di stampare un’edizione speciale di Cammino per ricavare soldi per la scuola. Devo ringraziare San Josemaría per tutte le cose buone che mi ha fatto conoscere e per avermi aiutato a vivere lo spirito che Dio gli ha dato e perché, grazie a questi centri, molte persone possono conoscere questo spirito; per me questo è impressionante. Sicuramente, Altair è una grande opera sociale: negli anni in cui la scuola è sorta non c’era la coscienza sociale nella nostra società così come esiste adesso. Voglio dire che Altair è nata in una zona operaia molto povera, alla quale sono arrivate tante persone di altre zone della città che non avevano nulla o quasi nulla. La preoccupazione di San Josemaría per la città di Siviglia o – detto meglio – per le persone di Siviglia, è una realtà per la quale gli saremo sempre grati. Un abbraccio.