Chi denunciò Escrivà al Tribunale per la repressione del Comunismo e della Massoneria? Che successe con questa denuncia?

Questo tribunale fu creato una volta finita la guerra per perseguire ed epurare coloro che erano ritenuti nemici ideologici del nuovo regime: la massoneria, il comunismo, gli anarchici, ecc.

Aspetti storici
Opus Dei - Chi denunciò Escrivà al Tribunale per la repressione del Comunismo e della Massoneria? Che successe con questa denuncia?

Questo tribunale fu creato una volta finita la guerra per perseguire ed epurare coloro che erano ritenuti nemici ideologici del nuovo regime: la massoneria, il comunismo, gli anarchici, ecc.

L’identità dell’autore o degli autori della denuncia rimaneva segreta, come pure la prima fase dell’istruttoria. Il denunciato conosceva gli addebiti che erano stati formulati contro di lui solo nel preciso momento in cui era chiamato a deporre.

Luis Lòpez Ortiz, segretario di questo tribunale – che era fratello di fra José Lòpez Ortiz, un religioso molto amico di Escrivà – informò San Josemarìa dell’esistenza di queste denunce, che furono superate a seguito delle relative indagini.