Mons. Ocáriz chiede di assecondare con generosità la richiesta del Papa per questo mese di ottobre

Il prelato invita tutti i membri dell'Opera, i cooperatori e quanti prendono parte alle attività apostoliche ad aderire alla richiesta di pregare il rosario per chiedere alla santa Madre di Dio e a san Michele Arcangelo che proteggano la Chiesa.

Lettere pastorali e messaggi
Opus Dei - Mons. Ocáriz chiede di assecondare con generosità la richiesta del Papa per questo mese di ottobre

Papa Francesco ha invitato tutti i cattolici a recitare ogni giorno il rosario nel mese di ottobre, concludendolo con la invocazione "Sub tuum praesidium" e con la preghiera a san Michele Arcangelo (cfr. Comunicato dell'Ufficio Stampa della Santa Sede, 29 settembre 2018).

Sono preghiere che ci aiuteranno a diffondere la pace di Cristo e a chiedere in modo speciale il dono dell'unità nella Chiesa e nel mondo. Non possiamo ignorare, come diceva san Paolo agli efesini, che "la nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti" (Ef 6, 12).

Chiedo e incoraggio tutti i membri dell'Opera, i cooperatori e quanti prendono parte alle attività apostoliche ad assecondare con generosità questo desiderio del Papa e a estendere questo invito a molti altri amici per supplicare nostra Madre, santa Maria, e san Michele Arcangelo di proteggere la Chiesa.

30 settembre 2018