San Josemaría Escrivá in Sicilia

70 anni fa, il 21 giugno del 1948, san Josemaría giungeva per la prima volta in Sicilia. Video Star TV, l'emittente di Biancavilla (Catania) diretta da Alfredo Ranno, ha realizzato un video per la ricorrenza.

Relazioni biografiche
Opus Dei - San Josemaría Escrivá in Sicilia

Dopo un faticoso viaggio lungo la Calabria, il 21 giugno del 1948 san Josemaría, fondatore dell’Opus Dei, giungeva per la prima volta in Sicilia. Il giorno dopo fu invitato dal parroco della chiesa della Mercede di Biancavilla, don Francesco Ricceri, a salire sull'Etna.

Don Francesco portò san Josemaría nella zona vulcanica dove nel 1886 la lava che minacciava Catania si era fermata dopo una processione nella quale i fedeli richiesero la protezione di sant'Agata. San Josemaría parlò dell'Opera a don Francesco, che rimase così colpito da chiedere al fondatore di aprire un centro dell'Opus Dei a Catania. Ma san Josemaría, parlando con il sacerdote siciliano, gli anticipò che non sarebbe rimasto a Catania ancora a lungo, e infatti qualche anno dopo fu nominato da Pio XII Vescovo di Santa Lucia del Mela e poi di Trapani.

Nel contributo video realizzato da Video Star TV vengono evidenziate l'intitolazione a san Josemaría di un nuovo cratere sull'Etna nel 2002 e la collocazione nel 2008 di una targa commemorativa di san Josemaría nel Grande Albergo dell'Etna.

Prima della riproduzione del video si potrebbero attivare degli annunci pubblicitari.