Le certezze di san Josemaría

Due amori predominano in questo libro della scrittrice Carmela Politi Cenere (Napoli e le certezze di San Josemaria, Rolando Editore Napoli): quello per Napoli e quello per san Josemaría Escrivá, fondatore dell’Opus Dei.

Bibliografia e saggi
Opus Dei - Le certezze di san Josemaría

Si tratta di due ambiti vasti e profondi che toccano l’essenza dell’uomo e insieme hanno un risvolto antropologico, sociale e anche civile. L’autrice è ben consapevole di vivere in una città geograficamente e storicamente unica, ricca di umanità, eccellenze e valori che sembrano alimentarsi proprio in risposta, o forse in conseguenza, di una ormai nota complessità che da secoli segna e ne appesantisce la vita.

Lo scoprire che sin dai primi anni del suo arrivo in Italia (1946), san Josemaría ha percorso nel suo apostolato, in diversi periodi, le vie di Napoli, ha spinto l’autrice ad approfondire il messaggio della chiamata universale alla santità e della santificazione del quotidiano (il “Santo dell’ordinario” lo definì Giovanni Paolo II ) in tutti gli ambienti. Con metodo, costanza, lavoro capillare e sensibilità (anche poetica), Carmela Politi Cenere ha desiderato penetrare l’universo, unico e insieme semplice, della fede cristiana vissuta all’interno della Prelatura dell’Opus Dei, in Italia e nel mondo. Ha visitato la sua sede centrale a Roma, dove riposano le spoglie del Santo e ha voluto conoscere da vicino alcune delle tante persone che ne fanno parte, a Napoli. Ha visitato le case, conosciuto le famiglie, intervistato i protagonisti di questo particolare gioioso cammino di fede nella quotidianità.

In questi suoi incontri ha potuto verificare che l’invito di san Josemaría ad «amare il mondo appassionatamente» (espressione che ha dato il titolo ad una sua omelia), aveva trovato terreno fertile e fruttuoso non solo nell’ambito personale di molti, ma in tutte le loro relazioni quotidiane, familiari, professionali e sociali.

È quindi emozionante riscontrare in questi racconti quanto lo spirito universale del Vangelo, di cui erano permeati il cuore e la mente di san Josemaría, sia stato trasmesso e accolto in persone diversissime per carattere, vissuto personale e ambiente sociale. Ciò costituisce la vera vittoria del Bene che continuamente, come ricordava il fondatore dell’Opera, viene sparso a piene mani per tutti. Il libro è scritto anche col cuore e i lettori potranno incontrarsi con il Bello e il Buono presenti sempre in ognuno.

*****

Clicca qui per acquistare: Napoli e le certezze di san Josemaría