Continua ad aiutare dal Cielo

Il beato Álvaro ascolta le preghiere di molte persone e intercede per esse davanti a Dio. Ecco alcuni dei favori che il beato ha concesso dal giorno della sua beatificazione e che i protagonisti hanno voluto raccontare.

Opus Dei - Continua ad aiutare dal Cielo

(Altre informazioni sul beato Álvaro nel suo website)

1. Sono convinta di avere trovato lavoro grazie a don Álvaro. Mi trovavo in una situazione disperata e mi ha aiutato a trovare un lavoro adeguato alla mia preparazione, molto vicino a casa mia, e inoltre con persone che con la nostra fede penso di poter aiutare molto. Tante grazie, don Álvaro; spero più avanti di poterlo ringraziare molto di più, e che possano farlo molte altre persone, perché lo sto facendo conoscere a molti. Molte grazie.

M.J.P., 12 maggio 2015

2. Più o meno un anno fa ho avuto un problema serio con la macchina, perché mi si è guastata la frizione e sostituirla mi sarebbe costato 500 euro. In quel momento io non potevo pagare quella somma senza intaccare seriamente i risparmi che avevo in comune con la mia fidanzata (oggi mia moglie), sicché ho telefonato all’officina nel tentativo di ottenere un prezzo più basso. Ho parlato con un signore che mi diceva essere impossibile, anche perché l’auto non era più in garanzia e qualunque riduzione di prezzo sarebbe stato un privilegio al quale non avevo diritto. Ho riagganciato scoraggiato. A questo punto ho deciso di pregare l’allora Servo di Dio Álvaro del Portillo, ma alla mia maniera, perché non so a memoria la preghiera della immaginetta, che del resto non avevo.

Improvvisamente, mi ha telefonato l’uomo dell’officina e mi ha detto che, dopo aver riattaccato, ha parlato con il suo capo, il quale lo ha autorizzato a fare la sostituzione in modo completamente gratuito, come se la garanzia non fosse scaduta. Da allora tutto quello che ho chiesto al beato me lo ha concesso.

Perciò, quando lo stesso giorno in cui si celebrava la prima festa del beato (12 maggio) il medico ha informato mia moglie e me che avremmo avuto un figlio, abbiamo deciso di chiamarlo Álvaro.

M.A.T., 5 giugno 2015

3. Per ringraziare don Álvaro del favore che mi ha fatto, lo metto per iscritto. Nella residenza dove lavoro uno dei boiler di uno degli edifici si è guastato. Abbiamo chiamato una ditta per ripararlo. Quando sono venuti a vederlo, hanno cercato la causa e poi ci hanno detto che era necessario cambiare un pezzo il cui costo era di circa duemila euro e che, quindi, conveniva comprarne uno nuovo. Bisogna dire che il boiler è relativamente nuovo, non ha più di otto anni. Siccome il costo della riparazione ci sembrava troppo alto, abbiamo interpellato altre due ditte che sono venute a vederlo, ma sono arrivate alla stessa conclusione. Alla fine abbiamo telefonato alla persona che aveva istallato l’apparecchio. La mattina in cui doveva venire abbiamo chiesto a don Álvaro che, per favore, non fosse quella la causa del guasto, perché in quel momento non eravamo in grado di affrontare una simile spesa e, d’altra parte, non potevamo rimanere senza acqua calda. Arrivato il tecnico, ha revisionato ancora una volta il boiler e ci ha detto che avrebbe cambiato un sensore per vedere se così funzionava. Ha sostituito il pezzo e il boiler ha ripreso a funzionare senza problemi.

R.A., 4 marzo 2015

4. Desidero rendere pubblico il mio anonimo ringraziamento per un miracolo avvenuto grazie all’intercessione di don Álvaro: a meno di una settimana dalla sua beatificazione, che ho avuto il piacere di vivere a Valdebebas, gli ho chiesto di farmi trovare un buon lavoro adeguato alla materia dei miei studi. Ero ridotto proprio male; ancora pochi giorni e sarei rimasto senza mezzi per potermi mantenere indipendente. Ora gli chiedo, oltre alla stabilità del lavoro, che possa ricuperare e mettere da parte del denaro per non avere più bisogno di questo tipo di aiuti da parte dei miei familiari; gli chiedo anzi di poterli aiutare e di avere la possibilità di formare una mia famiglia. Molte grazie, don Álvaro.

Anonimo, 31 marzo 2015

5. Da molto tempo recito l’immaginetta di don Álvaro. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e gli sono molto devota. Ho recitato la preghiera chiedendogli di fare in modo che concedessero una borsa di studio a mia figlia per permetterle di proseguire gli studi universitari [...]. La nostra situazione economica non è buona e non potremmo sostenere una spesa del genere; d’altra parte, per lei stessa e per noi era molto importante che potesse continuare gli studi. Ieri le hanno comunicato che gliel’hanno concessa, grazie all’intercessione di don Álvaro. Grazie.

M.P., 29 luglio 2015

6. Buon giorno; mi piacerebbe far conoscere un favore concessomi per intercessione del beato Álvaro. Sono infermiera, dal mese di ottobre del 2014 vivo nella R.D. del Congo e insegno nello ISSI (Institut Supérieur en Sciences Infirmières), una iniziativa voluta dal beato Álvaro..., ma questa è un’altra storia. Proprio oggi, quando sono arrivata al lavoro, il computer non si accendeva; dopo vari tentativi senza successo, ho pensato di affidare il problema al beato Álvaro, e dopo aver recitato per tre volte la preghiera della immaginetta, mi sono rivolta direttamente a lui e gli ho detto: per favore, fa’ che si accenda...; se lo fai, lo scrivo. Ebbene, ogni promessa è debito. Ecco questo favore a testimoniare che non è necessario aspettarsi grandi miracoli, ma miracoli nella vita ordinaria, chiedendoli a grandi santi.

O.T., 12 agosto 2015

7. Ho una ditta che tratta prodotti ottici. Spesso facciamo importazioni. In questo mese di luglio abbiamo deciso di farne una particolarmente grande. Il fornitore ci ha spedito 6 colli in totale, ma uno, il più costoso, si è perduto e non è arrivato in Guatemala.

Dopo due giorni in cui non è arrivata nessuna notizia del pacco, ho deciso di recitare una preghiera dell’immaginetta del beato Álvaro. Sono rimasto molto sorpreso: appena terminato il gloria, mi ha telefonato l’incaricato delle importazioni: il pacco tanto prezioso era stato segnalato in Venezuela e al più presto possibile sarebbe arrivato in Guatemala. Grazie al beato!

M.F.A., 18 agosto 2015

8. Ho 11 anni e per questo non ho un indirizzo di posta elettronica. Sto usando quello di mio padre. Vi scrivo per dirvi che il beato Álvaro mi aiuta molto a non avere incubi.

I.S.H., 31 agosto 2015