Pubblicato il numero 13 di Studia et Documenta

È stato pubblicato dall’Istituto Storico San Josemaría Escrivá il numero 13 (2019) della rivista annuale “Studia et Documenta”, la pubblicazione che studia la storia dell'Opus Dei e del suo fondatore. Il tema centrale di questo numero è la diffusione dell’Opus Dei in America.

Opus Dei - Pubblicato il numero 13 di Studia et Documenta

La diffusione dell’Opus Dei nel continente americano iniziò nel 1949 quando alcuni dei suoi membri si trasferirono in Messico e negli Stati Uniti. Poco dopo, negli anni ‘50, si aggiunsero alla lista altri dodici paesi americani (Cile, Argentina, Venezuela, Guatemala, Perù, Ecuador, Uruguay, Brasile, Canada, El Salvador, Colombia e Costa Rica), arrivando a ventidue nel 1996.

La prima parte di questa uscita, il quaderno monografico, racconta tre vicende ambientate ognuna in un paese diverso del continente: Stati Uniti, Argentina e Colombia.

Nel primo articolo viene offerta una panoramica generale delle attività apostoliche dell’Opus Dei negli Stati Uniti tra il 1949 e 1957, offrendo un quadro delle iniziative apostoliche promosse nell’arco di quegli otto anni.

Il secondo articolo si concentra sul sacerdote che ha iniziato le attività apostoliche dell’Opus Dei in Colombia, Teodoro Ruiz Jusué

Infine, il terzo articolo ripercorre la storia dell’ ICIED (L’Istituto de Capacitación Integral en Estudios Domésticos), un’iniziativa sociale sviluppatasi in Argentina tra il 1973 e 2017 che fu resa possibile grazie alla presenza di un discreto numero di fedeli dell’Opus Dei con il contributo di cooperatori e amici.

- Per visitare il sito italiano di Studia et Documenta cliccare qui.

- Per conoscere nel dettaglio i contenuti di questo numero di Studia et Documenta, visita il sito dell'Istituto Storico San Josemaría.