I sacramenti dopo anni

Mio padre non riceveva i sacramenti da almeno 60 anni (adesso ne ha 93). Durante tutta la mia vita, da quando cominciai a vivere la fede, ho pregato per la sua conversione. Mio padre, non solo non frequentava i sacramenti, ma era molto contrario a ciò che riguarda la Chiesa e il Papa.

Opus Dei - I sacramenti dopo anni

L’anno scorso gli diagnosticarono un cancro e fu sottoposto a due interventi chirurgici seri che - con sorpresa dei medici - sopportò abbastanza bene

Questi fatti, fecero sì che io pregassi di più. Chiesi anche luci allo Spirito Santo per sapere quando e come chiedere l’unzione degli malati per mio padre e proporgli di confessarsi. C’è da dire, inoltre, che mio padre ha un carattere forte e non e facile parlare con lui.

Poco tempo fa fu portato un’altra volta all’ospedale. Spinta da un’amica, mi misi in contatto con il cappellano dell’ospedale. Gli chiesi se poteva essere disponibile, nel caso lo stato di mio padre peggiorasse. Il sacerdote promise di fargli visita però, dopo aver conosciuto la situazione, ebbe dubbi sul risultato. Questo avvenne un giovedì pomeriggio.

Il giorno dopo trovai l’immaginetta di Dora del Hoyo in un libro. Fino a quel momento non le avevo chiesto molte cose. Conoscevo la sua vita, che mi aveva colpito perché si vedeva che era una persona “in carne ed ossa”. Mi rivolsi a lei molto direttamente: “Tu che sei una donna tanto concreta, fa’ qualcosa per mio padre”.

Il giorno dopo, sabato mattina, mio padre si confessò e ricevette la Comunione. Sinceramente, ho sempre confidato che mio padre si sarebbe convertito, però non avevo mai pensato di essere testimone di questo fatto….

A. D. (Polonia)

8/4/2016