Commento al Vangelo: il cammino di Maria Maddalena

Vangelo e commento della festa di santa Maria Maddalena. Se volessimo riassumere in una parola la vita di Maria Maddalena, questa sarebbe amore. Proprio l’amore la spinse a una ricerca incessante di Cristo, quello che le permise di essere la prima testimone della sua Resurrezione, quello che la fece diventare l’apostola degli apostoli.

Opus Dei - Commento al Vangelo: il cammino di Maria Maddalena

Vangelo (Gv 20, 1-2; 11, 18)

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto!».Maria invece stava all'esterno, vicino al sepolcro, e piangeva. Mentre piangeva, si chinò verso il sepolcro e vide due angeli in bianche vesti, seduti l'uno dalla parte del capo e l'altro dei piedi, dove era stato posto il corpo di Gesù. Ed essi le dissero: «Donna, perché piangi?». Rispose loro: «Hanno portato via il mio Signore e non so dove l'hanno posto». Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù, in piedi; ma non sapeva che fosse Gesù. Le disse Gesù: «Donna, perché piangi? Chi cerchi?». Ella, pensando che fosse il custode del giardino, gli disse: «Signore, se l'hai portato via tu, dimmi dove l'hai posto e io andrò a prenderlo». Gesù le disse: «Maria!». Ella si voltò e gli disse in ebraico: «Rabbunì!» - che significa: «Maestro!». Gesù le disse: «Non mi trattenere, perché non sono ancora salito al Padre; ma va' dai miei fratelli e di' loro: «Salgo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro»». Maria di Màgdala andò ad annunciare ai discepoli: «Ho visto il Signore!» e ciò che le aveva detto.


Commento

Nel Cantico dei cantici viene detto che «Se uno desse tutte le ricchezze della sua casa in cambio dell'amore, non ne avrebbe che disprezzo» (Ct 8, 7).

Se qualcuno pretendesse affermare che c’è una qualche ricchezza maggiore dell’amore, semplicemente non ha capito nulla.

Se qualcuno in cambio dell’amore desse qualcosa che non fosse amore, semplicemente non ha capito nulla.

Proprio questo è quello che ci insegna santa Maria Maddalena, che, come diceva san Josemaría, «Non c'è altro amore che l'Amore!» (Cammino, 417).

Il Prefazio della messa di oggi che la Chiesa impiega per rendere lode a Dio sintetizza il cammino di vita di questa santa: vi leggiamo che se Cristo risorto apparve nell’orto a Maria Maddalena, è perchè lei lo ha amato quando era in vita, lo vide morire sulla Croce, lo andò a cercare deposto nel sepolcro, e quindi è stata la prima ad adorarlo dopo che fu risorto dai morti. Il testo conclude che per questo cammino Dio la ha onorata affidandole la missione di essere apostolorum apostola, apostola degli apostoli, affinchè la buona notizia della nuova vita giunga sino ai confini del mondo.

«Se vuoi conoscere una persona, non chiederle cosa pensa, ma cosa ama». Questa nota frase, attribuita a sant’Agostino, ci permette di capire che di Maria Maddalena sappiamo tutto: magari non sappiamo molti dati della sua biografia, eccetto il fatto che Gesù l’aveva liberata da sette demoni (cfr. Lc 8, 2), ma le cose fondamentali le abbiamo scoperte nei giorni cruciali della vita del Signore: non si separò da Lui nè quando era sulla Croce nè quando era nel sepolcro e, per questo, Dio volle che fosse presente anche nel felice avvenimento della Resurrezione.

Davvero, è suggestivo il fatto che l’unica donna che condivide e supera tutti questi momenti, porti lo stesso nome: Maria, la Madre di Gesù. Veramente, queste due donne sono state scelte dal Signore per una precisa missione: per amare vivendo, per vivere amando e, affinchè il fuoco dei loro cuori lasciasse impressa la traccia per tutti coloro che saremmo venuti dopo.

Luis Miguel Bravo Álvarez