“Vi sono dei poveri che in realtà sono ricchi”

Non lo dimenticare: possiede di più chi ha meno bisogni. — Non crearti esigenze. (Cammino, 630)

Distàccati dai beni del mondo. — Ama e pratica la povertà di spirito: contentati di quello che basta per trascorrere la vita con sobrietà e temperanza.

— Altrimenti, non sarai mai un apostolo.

(Cammino, 631)

La vera povertà non consiste nel non avere, ma nell'essere distaccato: nel rinunciare volontariamente al dominio sulle cose.

— Ecco perché vi sono dei poveri che in realtà sono ricchi. E viceversa.

(Cammino, 632)

Non hai spirito di povertà se, potendo scegliere in modo da passare inosservato, non scegli per te la parte peggiore.

(Cammino, 635)