Papa Francesco, 15 frasi sulla virtù della pazienza

La vita è piena di brevi momenti, che di solito trascorriamo nel lavoro, per la strada, in mille modi. Ora, stando sempre a casa e con la famiglia dentro, la pazienza assume una dimensione propria, continua. Papa Francesco, in numerose udienze e scritti, ci ha offerto un buon numero di idee su questa piccola ma necessaria virtù.

Opus Dei - Papa Francesco, 15 frasi sulla virtù della pazienza

1. La pazienza consiste nel sopportare, nel portare sulle spalle le cose sgradevoli della vita. Anche le prove; è la capacità di saper dialogare con i limiti (Meditazione a Santa Marta del 12 febbraio 2018).

2. I padri devono essere pazienti. Certe volte non c’è altro da fare che aspettare; pregare e aspettare con pazienza, dolcezza, magnanimità e misericordia (Udienza del 4 febbraio 2015).

3. Anche nelle migliori famiglie bisogna sopportarsi, e ci vuole tanta pazienza per sopportarsi! Ma è così la vita. La vita non si fa in laboratorio, si fa nella realtà (Udienza del 20 maggio 2015)

4. Gli esseri umani, per quanto siano diversi gli uni dagli altri, sono stati creati per vivere insieme. Nei contrasti, pazienta: un giorno scoprirai che ognuno è depositario di un frammento di verità (Udienza del 20 settembre 2017).

5. Il cristiano non è fatto per la noia; semmai per la pazienza. Sa che anche nella monotonia di certi giorni sempre uguali è nascosto un mistero di grazia (Udienza dell’11 ottobre 2017).

6. Sappiamo tutti che non esiste la famiglia perfetta, e neppure il marito perfetto o la moglie perfetta. Non parliamo della suocera perfetta…. (Udienza alle coppie di fidanzati del 14 febbraio 2014).

7. La pazienza si rafforza quando riconosco che anche l’altro ha il diritto di vivere su questa terra accanto a me, così come è (Amoris laetitia, 92).

8. Se non coltiviamo la pazienza, avremo sempre delle scuse per rispondere con ira, e alla fine diventeremo persone che non sanno convivere, antisociali, incapaci di dominare gli impulsi, e la famiglia si trasformerà in un campo di battaglia (Amoris laetitia, 92)

9. Soltanto un piccolo gesto, una cosina così, e l’armonia familiare torna. Basta una carezza, senza parole. Ma mai finire la giornata in famiglia senza fare la pace! (Amoris laetitia, 104).

10. Darsi tempo, tempo di qualità, che consiste nell’ascoltare con pazienza e attenzione, finché l’altro abbia espresso tutto quello che aveva bisogno di esprimere (Amoris laetitia, 137).

11. Occorre insegnare con pazienza ai figli a trattarsi da fratelli. Tale tirocinio, a volte faticoso, è una vera scuola di socialità (Amoris laetitia, 195).

12. Vivere insieme è un’arte, un cammino paziente, bello e affascinante e ha alcune regole che si possono riassumere in tre parole: Posso? Grazie. Perdona (Udienza alle coppie di fidanzati del 14 febbraio 2014).13. Ci farà bene pensare che noi abbiamo un Padre che è paziente con noi (Meditazione a Santa Marta del 12 febbraio 2018).

14. Di fronte alla zizzania presente nel mondo il discepolo del Signore è chiamato a imitare la pazienza di Dio, alimentare la speranza con il sostegno di una incrollabile fiducia nella vittoria finale del bene, cioè di Dio (Angelus del 20 luglio 2014).

15. Per un cristiano, la speranza è attesa, attesa fervente, appassionata del compimento ultimo e definitivo di un mistero, il mistero dell’amore di Dio, nel quale siamo rinati e già viviamo (Udienza Generale del 15 ottobre 2014)