Il libro di mons. Javier Echevarría, “Eucaristia e vita cristiana”

Riportiamo alcuni brani del Prologo del libro, edito dall’Ares, e uscito recentemente.

Opus Dei - Il libro di mons. Javier Echevarría, “Eucaristia e vita cristiana”

Esiste un legame molto stretto fra il senso della filiazione divina e il senso della presenza eucaristica del Signore. In ultima analisi, si potrebbe spiegare questo stretto legame in quanto le due realtà costituiscono espressioni inequivocabili del sensus fidei, della fede viva. Ma esse rivelano anche ragioni più specifiche che le collegano, e in particolare questa: la devozione eucaristica accresce e irrobustisce nel cristiano il senso della sua filiazione divina.

La Chiesa ce lo propone in modo trasparente in un prefazio della Messa, quando chiede a Dio che «attraverso la celebrazione dei misteri che ci hanno dato nuova vita giungiamo alla pienezza di figli di Dio».

Abbiamo bisogno di contemplare Gesù sacramentato, di fargli compagnia, di «mangiarlo», per imparare docilmente a essere figli, e anche a crescere come figli e a comportarci come figli fedeli. «Se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita», la vita nuova, la vita dei figli di Dio; invece «chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell'ultimo giorno» (Gv 6, 53-54): ha la vita di Dio e non morrà per sempre.

Le considerazioni che farò verteranno specialmente sul rapporto con Gesù eucaristico, che edifica e rafforza il nostro essere e la nostra consapevolezza di figli di Dio in Cristo. Nelle pagine del libro verranno trattati alcuni aspetti della vita dei figli di Dio che amano e lavorano in questo mondo; che hanno relazioni con gli altri e costruiscono con loro la società in cui vivono; che soffrono e gioiscono gomito a gomito con i loro vicini, colleghi e parenti.

Cercherò di fare alcune considerazioni sul fatto che nella santissima Eucaristia – Sacrificio, Comunione, Presenza – Gesù è, per tutti e sempre, il Maestro che viene incontro, che spiega, che comprende, che anima e sostiene, che restituisce la salute.

Non pretendo di riunire in modo sistematico i vari aspetti – così ricchi – della dottrina della Chiesa sul Mistero eucaristico, che il Catechismo della Chiesa Cattolica ha esposto in modo autorevole. Mi prefiggo semplicemente di aiutare i lettori a trasferire all'esistenza quotidiana, alla vita pratica, alcune delle conseguenze che promanano dalla santissima Eucaristia. Prenderò in considerazione solo alcuni aspetti di quella meravigliosa vicinanza che in quell'ineffabile mistero Dio desidera instaurare con le donne e gli uomini.


Mons. Javier Echevarría