Fine della verità, fine dell’autorità?

A Gennaio è ripartita la serie di conferenze per l’anno 2019, presso il Centro Culturale Alzavola, con il Prof. Marco Meschini, che ci ha parlato sul tema: 'Fine della verità, fine dell’autorità? La sfida educativa tra fake news e Wikipedia'

Iniziative apostoliche
Opus Dei - Fine della verità, fine dell’autorità?

La sfida educativa resta oggi di estrema attualità, soprattutto con l’apparizione delle nuove tecnologie. “Il ragazzo senza riferimenti è perduto.” Il prof. Meschini ha insistito sul ruolo determinante dei genitori che sono chiamati a “far crescere” i loro figli, cioè a tirarli fuori della dimensione artificiale, che spesso li avvolge completamente fino a perdere la nozione del tempo, insegnandogli a riconoscere che esiste una vita reale e ben più sorprendente. I genitori devono impegnarsi con sacrificio, fino a “sporcarsi le mani”, cioè coinvolgersi conoscere il mondo digitale e i suoi diversi aspetti.

Emergono due riflessioni: “gli atei hanno raggiunto il 20% nel mondo occidentale. Questo significa che il mondo digitale colma questo vuoto, pensando e agendo lui al nostro posto”. Tuttavia, precisa il prof. Meschini, “anche se è giusto preoccuparsi dell’educazione dei nostri figli, è altrettanto sbagliato demonizzare il mondo digitale. Nel momento in cui scrivo a mano, delineo lo spazio e il tempo. Il linguaggio digitale cancella queste limitazioni cambiando in modo devastante la potenza del linguaggio e il modo di relazionarsi”.

Infine: “La scrittura digitale è stata inserita in un contesto che non è più alfabetico, ma idiografico” (icone e segni di colori sui quali si “clicca”) "Un ritorno al passato quindi, all’uomo delle caverne.. Per questo motivo possiamo dire che la nascita del digitale è un nuovo Big Bang. Non è più semplicemente un linguaggio, un codice, ma un mondo”.


__________________________________________________

(o) Il prof. Meschini è docente di Storia medievale all’Università della Svizzera Italiana (USI), nonché direttore del Liceo Everest Academy di Lugano.