Il sito web dell'Opus Dei si rinnova

Il 23 marzo scorso è stata lanciata la nuova versione del sito Web dell'Opus Dei. Con il nuovo design si vuole migliorare la proposta di un messaggio: è possibile trovare Dio nella nostra vita ordinaria. Anche su internet.

Notizie

L’aumento dell’importanza di internet non può lasciare indifferente chi desidera annunciare il messaggio del Vangelo. Attraverso la pagina web, l’Opus Dei vuole continuare a fare, secondo una frase di san Josemaría, “una grande catechesi”.

Per questo, da alcuni anni il sito web www.opusdei.org mette a disposizione i discorsi del Papa, i messaggi che il Prelato vuole trasmettere, i documenti con la dottrina della Chiesa, le testimonianze di chi cerca Dio nella propria vita ordinaria, le informazioni sulle iniziative di assistenza a coloro che ne hanno più bisogno, ecc.

Le caratteristiche principali del nuovo website sono:

a) 78 paesi diversi nei quali si svolge l’apostolato dell’Opus Dei hanno a disposizione una versione locale del web. In 32 lingue differenti, si fanno eco del messaggio della chiamata universale alla santità. Fra breve, sarà inserito l’ebraico.

b) Il nuovo design conserva la leggerezza e la semplicità presenti nella versione precedente, e questo gli permette di arrivare al pubblico di ogni cultura e di durare nel tempo.

c) Il menù superiore comprende cinque sezioni: Che cos’è l’Opus Dei, Il Prelato, Notizie, Il fondatore, Vita cristiana. Ogni sezione si apre per permettere di entrare nelle varie sottosezioni con i contenuti della pagina. La nuova struttura del website permette di trovare i contenuti in modo semplice e rapido. Inoltre permette di mostrare nelle pagine tutta la ricchezza degli articoli che, negli anni, si sono accumulati.

d) Per rendere più facile la lettura sullo schermo, la pagina è redatta con caratteri più grandi. Inoltre, chi lo desidera potrà scaricare automaticamente qualunque articolo nei formati epub e mobi per leggerli e memorizzarli nei telefoni cellulari e nei tablets.

e) Nello stesso tempo il design dà un rilievo maggiore agli elementi visivi – con fotografie e video più grandi – per renderne più gradevole la lettura. I video di san Josemaría, di don Álvaro e di altre persone che vivono lo spirito dell’Opus Dei sono tra i contenuti più consultati del website.

f) Una novità importante è la presenza di subwebs: websites che, pur dipendendo dalla pagina dell’Opera, svolgono contenuti così ampi da richiedere pagine proprie. Ci riferiamo ai nuovi websites della Società Sacerdotale della Santa Croce, di ognuno dei fedeli di cui è aperto il processo di canonizzazione – specialmente del futuro beato Álvaro del Portillo – e dei cooperatori dell’Opus Dei.

g) Contemporaneamente è stato migliorato il motore di ricerca. Il nuovo design si può consultare sia sul computer da tavolo, come su smartphones e tablets: il website si adatta alla grandezza dello schermo.

h) È stata migliorata la Newsletter, che periodicamente viene ricevuta da quanti hanno sottoscritto il servizio. Intanto continua l’invio quotidiano mediante mail di un breve testo di san Josemaría, che ogni giorno viene ricevuto da più di 20.000 persone.

Recentemente Papa Francesco ha riassunto l’obiettivo che anche noi ci proponiamo su Internet: “Aprire le porte delle chiese significa nello stesso tempo aprirle nel mondo digitale, sia perché la gente entri, qualunque sia la condizione di vita in cui si trovi, sia perché il Vangelo possa superare la soglia del tempio e uscire incontro a tutti”.