Tracce nella neve (III): Un'atmosfera familiare molto stretta

Come studente di giurisprudenza all'Università di Ginevra, Charles ha incontrato l'Opus Dei attraverso la residenza universitaria Champel, dove vive da due anni.

Mi chiamo Charles Dylan Mabushi, vengo dal Burundi e sono uno studente di legge all'Università di Ginevra.

Sono passati due anni da quando sono arrivato alla residenza universitaria di Champel e conosco l’Opus Dei da due anni.

Frequento regolarmente i vari corsi di formazione offerti dalla residenza e devo dire che questo mi aiuta sia dal punto di vista spirituale che sociale. Cioè, nel mio rapporto con Dio e con le altre persone in generale.

A parte questo, devo dire che c'è una buona atmosfera di studio. Abbiamo a disposizione due, tre stanze molto tranquille dove possiamo studiare con facilità.

C'è anche una buona atmosfera con gli altri residenti. Viviamo un po' come una famiglia molto unita, funziona molto bene.