La mia passione per la musica e San Josemaría

La musica divenne una “droga” per me.

Testimonianze

Il primo violoncellista dell’orchestra sinfonica di Kitchener, Canada, è appassionato del suo lavoro. Il messaggio di San Josemaría gli ha fatto scoprire il modo di armonizzare le diverse sfaccettature della sua vita.

Mi chiamo John e sono musicista. Suono il violoncello dall’età di undici anni. Sono primo violoncellista nell’orchestra sinfonica di Kitchener – Waterloo.

John Helmers, Canada

Un amico musicista mi parlò dell’Opus Dei. A quell’epoca non ero cattolico. Mi interessavano altre cose. Il mio amico nell’orchestra mi impressionava. Una volta lo ascoltai “suonare il violino per Dio”. In seguito, poco a poco, la musica divenne “meno droga” per me.

Libri, pittura, musica, sono cose magnifiche però possono arrivare a costituire un fine in sé e finiamo col non vivere più che per loro, lasciando da parte altre realtà più importanti. E io ho potuto evitarlo quando ho provato a offrire la mia musica a Dio. Per di più sono sposato e ho una famiglia alla quale pure mi dedico.

L’aver stabilito delle priorità ha dato una svolta alla mia vita. Se no mi sarei trovato alienato, totalmente immerso nella mia musica. E, sapete, non si può portare la musica con sé, è un mezzo, uno strumento.

I musicisti hanno la fama di eccentrici, soprattutto i compositori. Beethoven, per esempio, Lottò così tanto per comporre la sua musica, giunse persino a tagliarsi i capelli. In verità soffrì molto. Anche Mozart, per fare un altro esempio, sembrava che tutto gli uscisse come per incanto. La musica… metterla per iscritto e via. Stupendo. Però a vedere la sua vita! Che disastro!

Mozart interprete compulsivo e che più… Di fatto, traboccavano talento. Erano formidabili. Dei maestri... Avevano un grande dono e dedicarono la vita a che desse frutto. Fecero di tutto. Però io ho sempre pensato che non è così che deve essere.

La musica non deve essere in conflitto con tutto il resto. Essere fedele ad un piano di vita regolare per vivere la mia fede. Mi aiuta a porre sempre la musica al suo posto. La musica è qualcosa di meraviglioso, però non è tutto.