Sulla terra come in cielo: storie con l’anima, il cuore e la vita di Javier Echevarría

Il 9 febbraio è uscito in libreria “En la tierra como en el cielo “ il primo volume sulla vita di mons. Javier Echevarría. Ancora non tradotto in italiano, il volume raccoglie 45 interviste che illustrano la personalità e l’indole universale del vescovo madrileno, secondo successore di san Josemaría.

Dall'Opus Dei
Opus Dei - Sulla terra come in cielo: storie con l’anima, il cuore e la vita di Javier Echevarría Don Javier Echevarría quando era studente.

Un anno e due mesi dopo la morte di mons. Javier Echevarría, il 9 febbraio è arrivata in libreria la prima pubblicazione, edita da Rialp, sulla vita e l’opera del precedente prelato dell’Opus Dei.

Copertina del libro “En la tierra como en el cielo. Historias con alma, corazón y vida de Javier Echevarría"

Attraverso 45 interviste a persone che hanno conosciuto il defunto vescovo, l’autore, il giornalista Álvaro Sánchez León, ha composto un “collage giornalistico che rispecchia bene l’umanità di un uomo di Dio e la sua esemplare e stimolante capacità di amare”. Contemporaneamente si descrive ciò che di maggiore rilievo c’è nella sua biografia, nel suo modo di essere, nella sua maniera di vivere lo spirito dell’Opus Dei, il suo mandato a capo dell’Opera, gli episodi fondamentali della sua vita, della sua morte e dell’eco che la sua morte ha avuto nel mondo.

Don Javier insieme a sua madre (Pepita)  il giorno dell’ordinazione sacerdotale

Il libro, di stile giornalistico e con un ritmo narrativo rapido e intenso, aiuta a scoprire la figura di Javier Echevarría “senza cadere nell’agiografia. Mostra i successi e gli errori comuni a qualunque persona e l’importanza della vita di una persona che non ha mai dato importanza a se stesso e che comunque ha avuto una grande eco, soprattutto nella vita della Chiesa e dell’Opus Dei”.

En la tierra como en el cielo [“Sulla terra come in cielo”] ha un prologo firmato da mons. Fernando Ocáriz, attuale prelato dell’Opus Dei.

Javier Echevarría e il giornalista Jesús Fonseca durante un’intervista fatta a Villa Tevere. Jesús è il protagonista di una delle storie di “En la tierra como en el cielo”

Tra le persone intervistate in questo libro figurano: mons. Fernando Ocáriz, prelato dell’Opus Dei; mons. Mariano Fazio, vicario generale dell’Opus Dei; mons. Carlos Osoro, cardinale arcivescovo di Madrid; mons. Georg Gänswein, prefetto della Casa Pontificia e segretario personale del Papa emerito, Benedetto XVI; Isabel Sánchez, segretaria centrale dell’assessorato centrale dell’Opus Dei; mons. Ramón Herrando, vicario dell’Opus Dei in Spagna; Marc Carroggio, direttore dell’Ufficio Comunicazione dell’Opus Dei; Consuelo Echevarría Rodríguez, sorella maggiore di Javier Echevarría e unica sorella vivente, e altri parenti.

Da questa foto di don Javier mentre parla con una persona, le edizioni Rialp hanno ricavato l'immagine per la copertina del libro.

Nel libro vengono analizzati alcuni luoghi comuni sull’Opus Dei che circolavano durante la vita e il mandato di Javier Echevarría. Inoltre vengono trattati alcuni temi di attualità, come il ruolo della donna nella società, nella Chiesa e nell’Opus Dei; la trasparenza, la comunicazione e la realtà dell’Opus Dei nella Chiesa.