Esortazione apostolica "Gaudete et Exsultate"

“Rallegratevi ed esultate”: così comincia la nuova esortazione apostolica di Papa Francesco sulla chiamata universale alla santità.

Dal Papa

(Testo pubblicato dall'Agenzia Rome Reports)

Che cos’è?

Si tratta di una “Esortazione Apostolica”, un tipo di documento magisteriale che, a differenza delle encicliche, è rivolto in modo particolare ai cattolici.

S’intitola “Rallegratevi ed esultate” oppure, con il titolo in latino “Gaudete et Exsultate”. Tratta della chiamata alla santità nel mondo di oggi.

È il quinto grande documento di Papa Francesco.

Quali sono le novità?

La grande novità è il tema: ricordare che i cattolici possono e debbono aspirare a essere santi.

Il Papa spiega che vuol “far risuonare ancora una volta la chiamata alla santità, cercando di incarnarla nel contesto attuale, con i suoi rischi, le sue sfide e le sue opportunità”.

Con questo documento Papa Francesco fa una sintesi di tutta la tradizione delle nuove istituzioni sorte nel XX secolo e riconosciute dal Concilio Vaticano II, e fa un passo avanti spiegando in che modo si può vivere questa proposta cristiana nel contesto attuale.

Afferma che “per essere santi non è necessario essere vescovi, sacerdoti, religiose o religiosi. [...] Tutti siamo chiamati a essere santi vivendo con amore e offrendo ciascuno la propria testimonianza nelle occupazioni di ogni giorno, lì dove si trova”.

Ricorda che ognuno ha un proprio “cammino di santità” per mettere in luce il meglio di sé e che non si deve perdere tempo nel tentativo di imitare ciò che è stato pensato per altri.

Esempi di santità

Francesco propone di guardare ai “santi della porta accanto”.

Per esempio, “i genitori che crescono con tanto amore i loro figli, gli uomini e le donne che lavorano per portare il pane a casa, i malati, le religiose anziane che continuano a sorridere”.

Oppure la signora che non parla male delle amiche, ascolta con pazienza e affetto i figli, prega quando si presenta un problema e tratta i poveri con affetto.

Il cammino della santità

Il Papa dice che la via della santità sono le Beatitudini e il protocollo secondo san Matteo sul quale saremo giudicati: «Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere, ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi».

Ricorda che le persecuzioni non sono una realtà del passato, come succede con “gli scherni che tentano di sfigurare la nostra fede e di farci passare per persone ridicole”.

Mette in guardia dal pericolo di fermarsi alle esigenze del Vangelo senza vivere un rapporto personale con il Signore, e “trasformare il cristianesimo in una sorta di ONG”, come anche dal “diffidare dell’impegno sociale degli altri, considerandolo qualcosa di superficiale, mondano, secolarizzato, comunista, populista [...], come se interessasse soltanto una determinata etica o una ragione che essi difendono”.

Lo stile di vita dei cattolici

Il Papa chiude il documento proponendo cinque manifestazioni dell’amore a Dio e al prossimo. Si tratta di: sopportazione, pazienza, mansuetudine, gioia e audacia.

Per esempio, lamenta che i cristiani facciano uso della violenza verbale su Internet o che nei mezzi di informazione si diffami e si calunni.

Il nemico

Nell’ultimo capitolo ricorda esplicitamente che il diavolo esiste e che è qualcosa di più che un mito. “Non pensiamo che sia un mito, una rappresentazione, un simbolo, una figura o una idea. Tale inganno ci porta ad abbassare la guardia, a trascurarci e a rimanere più esposti. Egli non ha bisogno di possederci. Ci avvelena con l’odio, con la tristezza, con l’invidia, con i vizi. E così, mentre noi riduciamo le difese, lui ne approfitta per distruggere la nostra vita, le nostre famiglie e le nostre comunità, perché «come leone ruggente va in giro cercando chi divorare»”.

Conclude ricordando che con la santità “si mette in gioco il significato della mia vita davanti a Dio che mi conosce e mi ama, il vero perché della mia esistenza che nessuno conosce meglio di lui”.

***

Gaudete et Exsultate, esortazione apostolica sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo.

Testo completo► Gaudete et exsultate

PDF► Gaudete et exsultate

eBook gratuito ►Gaudete et Exsultate

Ecco un video di presentazione dell'Esortazione Apostolica Gaudete et Exsultate